La dieta chetogenica è di gran moda. Senza dubbio hai visto e sentito persone perdere peso attraverso la dieta popolare. Gli igienisti dentali hanno una profonda comprensione del ruolo centrale che la nutrizione può svolgere nella salute orale e nelle malattie. L’infiammazione gengivale inspiegabile può essere attribuita alla dieta quotidiana delle persone e un piccolo suggerimento di un grave problema di infiammazione nel corpo.

Dieta cheto e salute orale

La dieta chetogenica è una dieta povera di carboidrati e ricca di grassi, pensa a carne, pesce, formaggio, noci e verdure a basso contenuto di carboidrati. E lo zucchero è notevolmente assente! Meno zucchero nella tua dieta? Il tuo dentista dice “Sì, per favore!” Mangiare meno zucchero (un’enorme quantità di carboidrati nella dieta occidentale) può comportare un minor numero di batteri sui denti e sulla bocca, che di per sé è meglio per denti e gengive .

Mentre molte persone amano l’idea di una migliore salute orale, esiste una connessione tra dieta chetogenicae salute orale che potrebbe non piacerti: l’alito cattivo cheto.

L’alito di Keto di solito profuma di acetone o di frutta, a meno che non sia accompagnato da batteri in bocca. Quindi può sentire un odore ancora più sgradevole, che viene comunemente chiamato “respiro del drago”. È quasi sempre accompagnato da un odore sgradevole. Mentre questo respiro non convenzionale può essere un segnale che la nutrizione funziona, la maggior parte di noi non vuole camminare con l’alito cattivo, anche se perdiamo peso.

Cause di respiro keto

La dieta chetogenica riduce o limita l’assunzione di carboidrati in modo che il corpo inizi a bruciare i grassi anziché il glucosio. Quando il corpo fa questo cambiamento nel carburante per produrre energia, sei in chetosi. Il chetosio produce tre tipi di chetoni che sono sottoprodotti del grasso: acetoacetato, beta-idrossibutirrato e acetone.

Il respiro di cheto è di solito un effetto collaterale temporaneo se il tuo corpo non sta ancora usando tutti i chetoni che il fegato produce. Il corpo diventa adattato al chetogeno quando si usano questi chetoni per rafforzare i muscoli e il cervello. Quando ti abitui a una dieta chetogenica, l’alitosi dovrebbe attenuarsi. La maggior parte delle persone riferisce che ci vuole solo una settimana a un mese.

Oltre il 50% della popolazione tedesca soffre di alitosi, causata da molecole volatili, che sono causate da problemi patologici o non patologici e possono provenire da una fonte orale o non orale. L’acetone non viene utilizzato solo per immagazzinare energia, ma viene rilasciato dai polmoni o dal corpo attraverso la minzione. L’acetone è la causa di alitosi dolce o fruttata nei pazienti con chetoacidosi.

Una buona igiene orale è il primo passo più importante nella lotta contro questo effetto collaterale. Pensa a spazzolatura regolare, pulizia interdentale e raschietti per lingua. Dal momento che l’alito cattivo proviene dai polmoni, consigliamo di masticare senza zucchero o caramelle alla menta o acqua potabile tutto il giorno e aggiungere erbe come chiodi di garofano, menta o cannella.

I benefici della riduzione dei carboidrati

Se riesci ad affrontare l’alitosi, la dieta chetogenica ha benefici che possono aiutare le persone a migliorare la loro salute orale. I carboidrati forniscono batteri che producono acido e placca in bocca e promuovono l’impianto di biofilm, il metabolismo, l’attività e la colonizzazione.

Limitare i carboidrati limita l’erosione acida dei denti. I carboidrati eccessivi favoriscono lo squilibrio microbico e l’infiammazione cronica nel corpo. Alti livelli di glucosio promuovono anche l’apoptosi e inibiscono la proliferazione delle cellule della banda parodontale. La ricerca ha dimostrato che una dieta a basso contenuto di carboidrati e zuccheri può ridurre di oltre il 50% la formazione di tartaro, carie e infiammazione delle gengive, anche se non si modificano le normali abitudini di igiene orale.

Nel 2009 è stato condotto uno studio con dieci partecipanti per esaminare gli effetti delle diete dell’età della pietra sulla salute orale. Questa dieta è anche conosciuta come dieta paleo, un’altra tendenza che incoraggia il consumo di carboidrati bassi, ma è meno restrittiva della dieta chetogenica. Per quattro settimane, i partecipanti non hanno avuto accesso ai tradizionali metodi di igiene orale e hanno mostrato un aumento nella formazione della placca. Tuttavia, hanno anche mostrato un miglioramento del sanguinamento medio dal 34,8% al 12,6% e un miglioramento medio della profondità della tasca di 0,2 mm. I ricercatori hanno concluso che il miglioramento di queste indicazioni potrebbe avvenire poiché durante lo studio non era contenuto zucchero raffinato nella dieta.

Per alcuni vale la pena provare i benefici di una dieta a basso contenuto di carboidrati e ricca di acidi grassi omega-3 che riducono l’infiammazione e il rischio di malattie croniche. Ogni persona è diversa. Gli igienisti dentali sono nella posizione migliore per identificare possibili disturbi nutrizionali associati all’infiammazione cronica nei tessuti orali e in tutto il corpo. È sempre importante che i dentisti indirizzino i loro pazienti al loro medico di famiglia per discutere di come i cambiamenti nella dieta possano influenzare la loro salute.

Livelli chetogenici nel corpo

Se il tuo obiettivo principale per integrare la dieta chetogenica nella tua vita è una migliore salute orale, una chetosi nutrizionale di 0,5 millimoli per litro è un buon punto di partenza. Ciò può sembrare confuso, ma l’uso di uno strumento di monitoraggio, come uno sfigmomanometro chetonico, può aiutare a mantenere i livelli di cheto monitorati ed equilibrati per migliorare la salute dentale. L’unico effetto collaterale dell’aumento della chetosi è l’alitosi, che può essere facilmente combattuta. Se l’alitosi è molto forte, oltre ad aumentare l’assunzione di acqua, puoi anche mangiare meno proteine ​​perché il corpo lavora duramente per abbattere le proteine, il che può peggiorare l’alitosi.

Niente sostituirà quotidianamente la spazzolatura e il filo interdentale per mantenere sani denti e gengive. Tuttavia, anche il controllo della chetosi è di fondamentale importanza per mantenere una buona salute orale. Ridurre al minimo lo zucchero e i carboidrati può aiutare a ottenere un sorriso redditizio per la vita.

Niente più vuoti

I fori nei denti si sviluppano per lunghi periodi di tempo. Ad un certo punto il dentista ti dirà che è necessario un riempimento. Le cavità si basano sullo zucchero per distruggere lo smalto e la struttura del dente. Ad esempio, se si dimentica di lavarsi i denti regolarmente, lo zucchero rimane al suo posto e rosicchia lo smalto per formare la carie.

La dieta chetogenica ha un alto contenuto di grassi e carboidrati limitati come parte della struttura. Non c’è praticamente zucchero nella dieta, quindi non creerà alcuna cavità.

Conclusione

Se hai dubbi sulla tua salute orale durante la dieta chetogenica, puoi parlare con il dentista. Forniscigli tutti i dettagli sui limiti e gli aspetti della tua dieta e sarà in grado di educarti ulteriormente sull’argomento. In ogni caso, una dieta a basso contenuto di carboidrati ha un impatto molto positivo sulla salute orale, poiché l’infiammazione viene inibita e si evita la carie.