Una dieta chetogenica, il digiuno intermittente e la sperimentazione di integratori chetonici esogeni e prodotti MCT sono modi per promuovere la chetosi.

La chetosi può avere diversi benefici per la salute, le prestazioni e la longevità. Questo perché i chetoni, le molecole responsabili della chetosi, servono come fonti di carburante nel cervello e nel corpo. La domanda è: come fai a sapere se il tuo stile di vita ti mette effettivamente in chetosi?

Il corpo ti dà indizi

Valuta la chetosi in base ai sintomi del tuo corpo. Ci sono vari segni e sintomi a cui prestare attenzione. Sebbene non siano abbastanza precisi per determinare i livelli specifici di chetoni, sono un buon indicatore se non si ha accesso a un test del sangue, delle urine o del respiro, che tratteremo immediatamente.

Esistono diversi sintomi che possono aiutarti a determinare se sei nella chetosi o meno.

Fame ridotta

Quando il tuo corpo si accende Dopo essersi abituato a livelli elevati di chetoni, inizia a utilizzare gli acidi grassi come fonte primaria di combustibile per abbattere i chetoni. Poiché il tuo corpo ha un costante apporto di energia, non desidererai più il cibo tanto quanto quando dipendi da esso perché l’energia viene ottenuta dalle riserve di carboidrati.

Chiaro stato mentale

Il tuo cervello consuma costantemente una quantità significativa di energia. Se mangi carboidrati, puoi notare cali di energia che portano a fluttuazioni delle prestazioni mentali. Quando sei in chetosi, il cervello consuma rapidamente i chetoni come combustibile usando i tuoi depositi di grasso. Se segui correttamente la dieta chetogenica, mangerai molti cibi sani e ricchi di grassi, manterrai i tuoi depositi di grasso pieni e penserai sempre chiaramente.

Più sete e tessuto secco

Quando ti abitui a una dieta chetogenica, il corpo consuma glicogeno in eccesso e possono verificarsi minzioni frequenti. Se non aggiungi sale o elettroliti alla tua dieta, è probabile che tu abbia un aumento della sete e delle mucose secche a causa di un livello inferiore di idratazione.

Energia aumentata

Circa 90-120 minuti dopo aver mangiato carboidrati, il corpo ha consumato l’energia disponibile dai mitocondri nelle cellule. Quando sei in chetosi, il tuo corpo può funzionare bene con il grasso corporeo, che è essenzialmente una fonte di carburante illimitata e prevenire la perdita di energia.

Come testare i livelli di chetoni con strisce di chetosi e altri strumenti

Esistono tre tipi di corpi chetonici: acetone, acetoacetato e beta-idrossibutryate (BHB). Offrono diversi vantaggi nella chetosi e possono essere testati singolarmente con i test chetonici.

I corpi chetonici possono essere misurati attraverso il respiro, l’urina o il sangue. Puoi acquistare la maggior parte di questi test presso la tua farmacia locale in modo da poter misurare i livelli di chetoni comodamente e facilmente a casa.

Ora scopri di più sui diversi modi per testare i livelli di chetoni e su come puoi usare questi test per raggiungere i tuoi obiettivi:

sfigmomanometro

Il test del chetone del sangue è il modo più accurato per misurare il corpo chetonico BHB del chetone più comune nel sangue.

Questo metodo di test è simile al modo in cui le persone con diabete testano i loro livelli di zucchero nel sangue. Attacchi il dito, premi una goccia di sangue, la metti su una striscia reattiva e il dispositivo di misurazione del sangue determina il livello di chetoni nel sangue.

La misurazione dei livelli di chetoni nel sangue fornisce i risultati del test più affidabili. La composizione del sangue è altamente regolata e non dovrebbe essere influenzata da fattori quali idratazione, consumo di cibo o adattamento cheto se si è in chetosi per lungo tempo.

Se ti senti nauseato a pugnalarti con un ago, questo potrebbe non essere il miglior test cheto per te. Le strisce sono anche piuttosto costose e costano circa € 10 a test. Questo può sommarsi a seconda della frequenza con cui si desidera testare i livelli di chetoni.

Come leggere i livelli di chetoni nel sangue

Per misurare esattamente il grado di chetosi, è necessario acquistare un dispositivo di misurazione dei chetoni nel sangue di alta qualità per misurare i livelli di chetoni nel sangue, ad es. B. il dispositivo di misurazione Xtra di precisione.

I valori dei chetoni nel sangue sono misurati in mmol / L. Per la maggior parte delle persone, gli intervalli ottimali dei livelli di BHB sono compresi tra 1,5-3,0 mmol / L.

Test nelle urine con strisce di chetosi

Con le strisce reattive Ketostix è possibile misurare i valori del chetone in pochi secondi utilizzando un test delle urine (chiamato anche analisi delle urine).

Ecco come funziona: se hai un eccesso di carboidrati nel sangue, il tuo corpo elimina l’insulina e la converte in grasso. Con una dieta chetogenica, minimizzi l’assunzione di carboidrati aumentando l’assunzione di proteine ​​e grassi, che aumenta i livelli di chetoni.

Quando inizi a produrre più corpi chetonici, il corpo deve eliminare l’eccesso e viene escreto nelle urine. I chetoni in eccesso si riversano nell’urina, che può essere dimostrata su una striscia reattiva per chetoni.

Tuttavia, tieni presente che questi risultati del test della striscia chetonica non sono il modo più preciso per determinare i livelli di chetone. Più a lungo ti trovi in ​​uno stato di “adattamento cheto”, più il tuo corpo si adatta agli alti livelli di chetoni. Il tuo corpo ottimizzerà l’uso di corpi chetonici in eccesso e questi potrebbero non essere registrati accuratamente su una striscia reattiva delle urine, anche se sei chiaramente in chetosi.

    Ma l’uso di strisce di chetoni nelle urine nelle prime fasi di una dieta chetogenicapuò farti iniziare bene. I principali vantaggi dell’utilizzo di una striscia di urina per testare livelli elevati di chetoni nelle urine includono:

  • Accessibilità: è possibile acquistare un pacchetto di Ketostix per meno di 10 euro.
  • Facile da usare: basta urinare sulla striscia reattiva, togliere l’urina in eccesso e attendere 45-60 secondi per i risultati del test.
  • Disponibilità: non è necessario andare in laboratorio per testare la concentrazione di chetoni.

Misura la chetosi usando i test del respiro

L’acetone o acetato è un altro corpo chetonico che si forma nel corpo durante la dieta chetogenica. Sebbene l’acetato non sia direttamente responsabile del metabolismo dei chetoni, è strettamente correlato al livello di chetoni nel flusso sanguigno.

L’acetone viene misurato con un misuratore del respiro sull’acetone del respiro. Di solito, più acetone viene rilevato nel respiro, più la chetosi è avanzata. Puoi misurare l’acetone nel respiro con un monitor del respiro, ad es. B. con un misuratore di chetonix che misura la quantità di chetone che viene espirata nel respiro.

Ecco come leggi i valori dei chetoni nel tuo respiro

Collegare il respiro respiro a una porta USB o alla batteria fornita per leggere i valori del chetone tramite un test del respiro. Una volta che il dispositivo è pronto, soffia il respiro nel dispositivo fino a quando inizia a lampeggiare. Ciò indica che sta misurando i livelli di respiro acetone. Di solito una lettura tra 40 e 80 indica che sei in chetosi.

L’alto costo è uno svantaggio quando si controlla il livello di chetoni con un respiro respiro. Tuttavia, poiché sono sempre riutilizzabili, si tratta di un investimento una tantum.

I test del respiro sono considerati meno accurati degli esami del sangue o delle strisce di chetosi, ma possono essere l’opzione migliore se non si desidera gestire i fluidi corporei o se si desidera continuare ad acquistare strisce reattive.

Quanto spesso dovresti misurare?

Se stai seguendo una dieta chetogenica per motivi diversi da quelli medici, dipende davvero da te. Poco dopo aver cambiato la dieta, la misurazione è molto utile per essere sicuri di fare tutto bene e entrare in chetosi.

Se si desidera verificare fino a che punto l’assunzione giornaliera di carboidrati può aumentare senza essere espulso dalla chetosi, la misurazione è anche molto utile.

Ad esempio, se fai molti allenamenti ad alta intensità, puoi aumentare ulteriormente i tuoi carboidrati. Se sei stato in chetosi per un po ‘, basta misurare ogni poche settimane.

Tuttavia, se noti che ti senti meno energico e ti stanchi più facilmente, è tempo di misurare di nuovo. Tendiamo a diventare un po ‘sciatti nel tempo e inconsciamente iniettiamo alcuni carboidrati nascosti nella nostra dieta.

Conclusione

L’obiettivo della dieta chetogenicaè entrare in uno stato di chetosi in cui il corpo utilizza grassi invece del glucosio come combustibile. Mentre di solito puoi indovinare dai sintomi del tuo corpo se sei o meno in chetosi, i diete cheto dovrebbero testare i loro livelli di chetoni per essere sicuri. E ora sai quali possibilità ci sono e cosa devi prestare attenzione con le varie opzioni di misurazione!