All’aumentare della temperatura, aumenta anche la necessità di raffreddarsi. Molte persone li trovano nella gelateria dietro l’angolo, dove si concedono un bel gelato rinfrescante. È normale nella nostra società invitare altri a mangiare il gelato quando si passeggia per la città in estate, ad esempio. Le gelaterie sono piene fino all’orlo, il che non sorprende. A chi non piace concedersi una pallina di gelato in un caldo pomeriggio? Ha un buon sapore ed è rinfrescante.

Ma cosa c’è nel delizioso gelato che alcuni di noi spalano dal litro?

Ecco in cosa consiste il gelato:

La famosa caramella è composta da latte, panna o burro e zucchero. Le quantità di questi ingredienti variano a seconda del tipo di gelato. A causa dell’elevata percentuale di grassi e zuccheri, la maggior parte delle varietà convenzionali ha molte calorie. Questo può essere un vero killer di forma, soprattutto in estate.

Le varianti a ridotto contenuto di grassi che contengono leggermente meno calorie contengono ancora zuccheri rapidi. Questo ci fa riaffamare rapidamente e ci sentiamo sempre di più. Le temperature calde e il promettente e delizioso rinfresco che il gelato promette aggraveranno ulteriormente questo desiderio.

Perché cambiamo la nostra dieta:

Molte persone iniziano a guardare alla nutrizione per un motivo. Questo desiderio di miglioramento di solito deriva dal non sentirsi a proprio agio nella propria pelle. Che si tratti di motivi di salute o di guardarsi allo specchio o addirittura entrambi, molti stanno iniziando a cambiare la loro dieta quotidiana perché vogliono perdere peso.

Soprattutto in estate, quando i vestiti diventano ariosi o ti presenti in costume da bagno per rinfrescarti un po ‘nel lago, molti si sentono a disagio o sono generalmente insoddisfatti della loro figura. Solo a pensarci può scatenare un attacco di panico.

Per questo motivo, ogni anno innumerevoli tentativi di nuovo di seguire una dieta, che purtroppo spesso fallisce. È qui che entra in gioco la dieta chetogenica. Sta diventando sempre più popolare e viene già utilizzato in modo efficace e permanente da un gran numero di persone per sbarazzarsi dei chili in eccesso rapidamente e facilmente o per mantenere la propria figura.

Come funziona la dieta chetogenica e perché è così efficace:

La dieta chetogenica si basa sul principio di bruciare i grassi per produrre energia invece di utilizzare i carboidrati come principale fonte di carburante. A tal fine, i carboidrati vengono inizialmente ridotti a meno di 50 g al giorno, le proteine ​​vengono consumate con moderazione e l’assunzione di grassi aumenta. Il fenomeno che si verifica è simile al processo che il nostro corpo utilizza quando è in un periodo di digiuno: la chetosi.

Se il corpo entra in chetosi, converte i grassi in chetoni, che sono considerati fonti di energia. D’ora in poi, ci forniscono l’energia di cui abbiamo bisogno per funzionare. Nella chetosi, la combustione dei grassi è potenziata, il che rende anche più facile metabolizzare le nostre riserve di grasso.

Questo effetto porta ad una più facile perdita di peso. Inoltre, i grassi vengono digeriti molte volte più lentamente dei carboidrati. Ciò aumenta la sensazione di pienezza con l’aumento del consumo di grassi, in modo che tendiamo a mangiare meno di quanto faremmo altrimenti. Questo, a sua volta, significa che possiamo facilmente entrare in un deficit calorico con una dieta chetogenica senza esserne veramente consapevoli, dal momento che non dobbiamo soffrire la fame o fare a meno del cibo delizioso. Salsiccia e formaggio, ad esempio, sono standard nella vita chetogenica di tutti i giorni.

Sugar il numero 1 nemico della chetosi

Tuttavia, zucchero e carboidrati hanno poco o nessun spazio nella dieta chetogenica. Non ne abbiamo nemmeno bisogno, perché i grassi ci forniscono energia sufficiente, che rimane costante durante il giorno. Tuttavia, se consumi ancora più dei carboidrati consentiti, sarai catapultato dalla chetosi in pochissimo tempo. Poi c’è una voglia ancora più forte di zucchero e voglie e prima che tu lo sappia, sei tornato all’inizio. Quindi non puoi goderti i benefici della chetosi.

L’assenza di zucchero e carboidrati sembra eliminare molti alimenti, tra cui pane, pizza e gelati convenzionali. Tuttavia, non dovresti lasciarti scoraggiare da questo, perché gli effetti positivi superano sicuramente il fatto che devi solo fare a meno di alcune cose.

Ma ovviamente non è tutto! Chiunque pensi che tutto ciò che è gustoso debba essere bandito dalla vita quotidiana nella dieta chetogenica abbia fondamentalmente torto. In effetti, i prodotti convenzionali contengono fastidiosi carboidrati che prevengono la chetosi desiderata. Ma questi possono essere facilmente sostituiti con prodotti keto-friendly! Di conseguenza, ci sono varianti di pizza, pasta e persino gelati che non contengono quasi carboidrati, sono completamente convincenti nel gusto e che puoi goderti spensierato anche durante la dieta chetogenica.

In definitiva, la dieta chetogenica non consiste nel rinunciare a pasti diversi, ma piuttosto nelle alternative intelligenti ai cibi convenzionali che non ti impediscono di perdere chili indesiderati e di sentirti finalmente bene con la pelle.

Conclusione

Anche se a prima vista sembra così, alla fine devi fare a meno di quanto pensi. Ci sono innumerevoli modi per gustare prelibatezze come un gelato rinfrescante in una calda giornata estiva senza uscire dalla chetosi. I prodotti Keto-friendly ci consentono di goderci la vita di tutti i giorni con fiducia e con i nostri piatti preferiti.

Questo è esattamente ciò che rende la dieta chetogenica così preziosa. Ci conduce all’obiettivo senza grande fame e senza le temute restrizioni e questo in modo permanente.