Nel mondo delle diete dimagranti, i programmi alimentari a basso contenuto di carboidrati e ad alto contenuto proteico spesso attirano l’attenzione. Le diete Paleo, South Beach e Atkins rientrano in questa categoria. A volte sono chiamate diete chetogeniche o “cheto”.

Ma una vera dieta chetogenicaè diversa. A differenza di altre diete a basso contenuto di carboidrati, che si concentrano sulle proteine, un piano chetogenico si concentra sui grassi, che forniscono fino al 90% delle calorie giornaliere. E non è il tipo di dieta che dovrebbe essere provato come esperimento.

La dieta Keto viene utilizzata principalmente per aiutare a ridurre la frequenza delle crisi epilettiche nei bambini. Anche se è stato testato per la perdita di peso, sono stati studiati solo risultati a breve termine e i risultati sono stati mescolati. Non sappiamo se funziona a lungo termine o se è sicuro “, avverte la dietista registrata Kathy McManus, direttrice del Dipartimento di nutrizione del Brigham and Women’s Hospital affiliato ad Harvard.

Come funziona?

La dieta chetogenicamira a costringere il tuo corpo a utilizzare un diverso tipo di carburante. Piuttosto che fare affidamento sullo zucchero (glucosio) che proviene dai carboidrati (come cereali, legumi, verdure e frutta), la dieta Keto si basa su corpi chetonici, un tipo di carburante che il fegato produce dal grasso immagazzinato.

Bruciare i grassi sembra essere un modo ideale per perdere chili. Ma convincere il fegato a produrre corpi chetonici è difficile:

Ti richiede di privarti di carboidrati, meno di 20-50 grammi di carboidrati al giorno (nota che una banana di medie dimensioni ha circa 27 grammi di carboidrati).
Di solito ci vogliono alcuni giorni per raggiungere uno stato di chetosi.
Mangiare troppe proteine ​​può interferire con la chetosi.

Cosa mangi con la dieta cheto?

Poiché la dieta chetosi ha un fabbisogno così elevato di grassi, i seguaci dovrebbero mangiare grassi ad ogni pasto. Con una dieta giornaliera di 2.000 calorie, potrebbero sembrare 165 grammi di grassi, 40 grammi di carboidrati e 75 grammi di proteine. Tuttavia, il rapporto esatto dipende dalle tue esigenze particolari.

Alcuni grassi insaturi sani sono ammessi in dieta cheto come noci (mandorle, noci), semi, avocado, tofu e olio d’oliva. Ma i grassi saturi degli oli (palma, cocco), strutto, burro e burro di cacao sono incoraggiati in grandi quantità.

Le proteine ​​fanno parte del dieta chetoMa non tendono a discriminare tra cibi proteici magri e fonti proteiche ad alto contenuto di grassi saturi come manzo, maiale e pancetta.

Che ne dici di frutta e verdura? Tutti i frutti sono ricchi di carboidrati, ma puoi mangiare alcuni frutti (di solito bacche) in piccole porzioni. Le verdure (anche ricche di carboidrati) sono limitate alle verdure a foglia verde (come cavoli, bietole, spinaci), cavolfiori, broccoli, cavolini di Bruxelles, asparagi, peperoni, cipolle, aglio, funghi, cetrioli, sedano e zucca estiva. Una tazza di broccoli tritati contiene circa sei carboidrati.

Rischi di cheto

Una dieta chetogenica presenta numerosi rischi. In cima alla lista: è ricco di grassi saturi. McManus consiglia di mantenere i grassi saturi a non più del 7% delle calorie giornaliere a causa del suo legame con le malattie cardiache. E infatti, la dieta chetogenicaè associata ad un aumento del colesterolo “cattivo” LDL, che è anche legato a malattie cardiache.

Altri potenziali rischi della dieta Keto includi questi:

  • Carenza di nutrienti “Se non stai mangiando un’ampia varietà di verdure, frutta e cereali, potresti essere a rischio di carenze di micronutrienti, tra cui selenio, magnesio, fosforo e vitamine B e C”, afferma McManus.
  • Problemi al fegato Con così tanti grassi da metabolizzare, la dieta potrebbe peggiorare le condizioni del fegato esistenti.
  • Problemi renali. I reni aiutano a metabolizzare le proteine ​​e McManus afferma che la dieta chetogenicapuò sovraccaricarle. (L’assunzione di proteine ​​attualmente raccomandata è in media di 46 grammi al giorno per le donne e di 56 grammi per gli uomini.)
  • Stipsi. La dieta Keto è povera di cibi fibrosi come cereali e legumi.
  • Pensiero confuso e sbalzi d’umore. “Il cervello ha bisogno dello zucchero dei carboidrati sani per funzionare. Le diete a basso contenuto di carboidrati possono causare confusione e irritabilità “, afferma McManus.

Questi rischi si sommano, quindi assicurati di parlare con un medico e un dietologo registrato prima di provare una dieta chetogenica..

E le altre diete?

Le diete popolari a basso contenuto di carboidrati (come Atkins o Paleo) modificano una vera dieta chetogenica. Ma hanno gli stessi rischi se esageri con grassi e proteine ​​e trascuri i carboidrati. Allora perché le persone seguono diete? “Sono ovunque e le persone sentono aneddoticamente che lavorano”, afferma McManus. Le teorie sul successo delle diete a basso contenuto di carboidrati a breve termine includono una diminuzione dell’appetito perché i grassi bruciano più lentamente dei carboidrati. “Ma ancora una volta, non sappiamo a lungo termine”, dice. E seguire una dieta restrittiva, indipendentemente dal piano, è difficile da sostenere. Una volta ripresa una dieta normale, il peso probabilmente tornerà. “