Una dieta chetogenica correttamente eseguita può non solo aiutare a riequilibrare il corpo in generale, ma anche a riequilibrare gli ormoni sessuali femminili. La dieta chetogenica può

  • Vampate di calore,
  • Aumento di peso,
  • basso desiderio sessuale,
  • Mancanza di energia,
  • Perdita di massa ossea,
  • Sbalzi d’umore e
  • altri sintomi inquietanti

alleviare o rimediare in relazione alla perimenopausa, alla menopausa, alla sindrome premestruale e al periodo successivo alla menopausa.

Cosa sono gli ormoni

Gli ormoni sono messaggeri chimici prodotti dalle ghiandole endocrine. Questi lavorano insieme per regolare i vari processi nel corpo. La realtà è che i nostri corpi sono molto complessi e ogni processo che si svolge è, in una certa misura, regolato e influenzato da una varietà di circostanze individuali che sono in continua evoluzione. Detto questo, lo squilibrio ormonale è diffuso nella nostra società e può contribuire a molti diversi problemi di salute.

4 problemi di salute che possono essere causati da squilibri ormonali:

  • Problemi riproduttivi e infertilità (sindrome PCO)
  • Insulino-resistenza e glicemia incontrollata
  • sindrome premestruale (PMS)
  • Malattie o problemi con la ghiandola tiroidea

Cosa c’entra questo con Keto?

Probabilmente hai letto nei precedenti articoli del blog o altre fonti che molti dei problemi di salute sopra menzionati potrebbero essere affrontati quando entra in gioco la dieta chetogenica.

Questo articolo esamina alcune delle ricerche e dei meccanismi per cui la chetosi può aiutare ad alleviare molti dei problemi di salute sopra menzionati, che possono essere il risultato (o la causa) di squilibri ormonali.

Problemi riproduttivi e infertilità (in particolare PCOS)

La sindrome PCO (sindrome dell’ovaio policistico in inglese) si verifica a causa di uno squilibrio degli ormoni riproduttivi ed è la principale causa di infertilità femminile. Più della metà delle donne con diagnosi di sindrome PCO sono in sovrappeso o obese e presentano sintomi correlati a insulino-resistenza, glicemia alta e sindrome metabolica.

Attualmente non esiste una cura per la sindrome PCO. A causa della grave compromissione del metabolismo del glucosio, l’introduzione di una dieta chetogenica sta diventando un metodo di trattamento molto popolare. In effetti, la ricerca mostra che le donne con diagnosi di PCOS e una dieta chetogenica hanno mostrato un notevole miglioramento dei livelli di ormone riproduttivo e insulina, con alcune donne che rimangono persino incinta dopo precedenti problemi di fertilità.

Inoltre, ci sono molti studi individuali che dimostrano gli effetti positivi della nutrizione chetogenica nelle donne con sindrome PCO.

Pertanto, il cheto ha un potenziale molto elevato di contribuire a migliorare i risultati della gravidanza, alleviare i sintomi della PCO e migliorare la qualità della vita complessiva.

Insulino-resistenza e glicemia incontrollata

Molti dei problemi di salute che vediamo oggi possono essere collegati ad un aumento dell’insulina ormonale.

In termini semplici, l’insulina viene prodotta dal pancreas in risposta al consumo di carboidrati. Fondamentalmente, mangiare carboidrati / zucchero provoca una reazione con glucosio, che invia un segnale al tuo corpo per rilasciare insulina e trasportare il glucosio nelle cellule.

Questa è in realtà una normale risposta da parte del corpo. Nella dieta standard tedesca (elevata assunzione di carboidrati / zucchero) questo può portare a picchi eccessivi di zucchero nel sangue e resistenza all’insulina. La resistenza all’insulina è molto comune in questi giorni e sfortunatamente molte persone non sanno che soffriranno fino a quando non svilupperanno gravi problemi di salute cronici come il diabete di tipo 2. Il modo migliore per trattare la resistenza all’insulina è controllare e ridurre i livelli di zucchero nel sangue / insulina attraverso una corretta alimentazione e uno stile di vita adeguato.

L’attuazione di una dieta chetogenica si è dimostrata notevolmente efficace nel regolare l’insulina e nel migliorare molti aspetti del controllo della glicemia, portando a una vita più sana ed equilibrata.

Inoltre, il cortisolo è un altro ormone coinvolto in questo processo. Il cortisolo è un ormone che le ghiandole surrenali rilasciano quando il tuo corpo è stressato. Uno dei fattori di stress nel nostro corpo che non avvertiamo necessariamente è la summenzionata reazione con glucosio che si verifica quando mangiamo carboidrati. Se lo zucchero nel sangue aumenta troppo rapidamente e poi diminuisce rapidamente, il corpo sperimenterà una reazione allo stress e il rilascio di cortisolo.

In definitiva, gli alimenti chetogenici caricano il corpo meno degli alimenti contenenti carboidrati e possono a loro volta migliorare la regolazione dei livelli di cortisolo e quindi contribuire all’equilibrio ormonale.

Sindrome Premestruale (PMS)

La sindrome premestruale è qualcosa che colpisce quasi tutti sul pianeta. Sì, anche uomini. Le donne devono occuparsi personalmente della sindrome premestruale, mentre gli uomini devono occuparsi di donne che soffrono di sindrome premestruale.

La sindrome premestruale presenta una varietà di sintomi, tra cui:

  • depressioni
  • Sbalzi d’umore
  • irritabilità
  • fatica
  • Voglie di cibo
  • acne
  • Cervello annebbiato
  • Mal di testa e altro ancora

La dieta chetogenica è in grado di alleviare o addirittura eliminare questi sintomi. È stato scientificamente dimostrato che la dieta chetogenica ha un effetto positivo su molti dei sintomi correlati alla sindrome premestruale di cui sopra.

Malattia della tiroide

Un altro fattore importante nella regolazione dell’ormone è la tiroide. Quando la tiroide non è in equilibrio, può portare a una serie di problemi diversi, da disturbi come l’ipotiroidismo a malattie autoimmuni come la malattia di Hashimoto o Graves. Molti critici della dieta chetogenica tendono a credere che possa influenzare negativamente la funzione tiroidea, anche se in realtà potrebbe essere il contrario.

Ad esempio, se qualcuno ha un disturbo autoimmune e non cerca di curare la ghiandola o l’organo interessato (in questo caso, la tiroide), devono lavorare per curare il sistema immunitario. In questo caso non è colpa della tiroide, è il sistema immunitario che diventa iperattivo e pensa che la tiroide sia un intruso. I chetoni sono incredibilmente efficaci nella regolazione e nella guarigione del sistema immunitario, che a sua volta può curare altri organi che possono essere coinvolti in squilibri ormonali.

Cosa considerare

Al fine di produrre ormoni sani in modo che il tuo corpo funzioni in modo ottimale, devi consumare grassi e proteine ​​di alta qualità. Questo perché gli elementi costitutivi degli ormoni comprendono aminoacidi, lipidi (grassi) e colesterolo (un componente fondamentale di quasi tutti gli ormoni del corpo).

Inoltre, gli ormoni sessuali (estrogeni, progesterone, testosterone) dipendono fortemente dalle fonti sane di grassi saturi e colesterolo. La dieta chetogenica aiuta chiaramente!

Conclusione

Come già accennato, i nostri corpi sono molto individuali e adattati alle nostre esigenze specifiche. Quando si inizia una dieta chetogenica per la prima volta, tutti possono notare diversi cambiamenti ormonali che risultano dal nostro corpo che passa e si adegua a una nuova (e più efficiente) fonte di carburante. Questo è del tutto normale e anche necessario. Ci vorrà del tempo per la regolazione dei tuoi ormoni. Per alcuni, possono essere necessari mesi.

Tuttavia, se sei paziente e positivo e attui i nostri consigli, sei sulla buona strada per bilanciare il tuo corpo attraverso la dieta chetogenica e ottenere una guarigione più efficiente! Perderai i depositi di grasso indesiderato più velocemente che mai e ti sentirai molto a tuo agio con esso. Tutto sommato, anche il tuo stato d’animo influisce sugli ormoni. Hai problemi a trovare prodotti chetogenici? Dai un’occhiata al nostro negozio, che ha nuovi articoli ogni settimana!